Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

HOTELLERIE


UN WEEKEND “DA CINEMA” AL CRISTALLO HOTEL SPA & GOLF DI CORTINA D’AMPEZZO TRA LUXURY CAR E STELLE DEL GRANDE SCHERMO

UN WEEKEND “DA CINEMA” AL CRISTALLO HOTEL SPA & GOLF DI CORTINA D’AMPEZZO  TRA LUXURY CAR E STELLE DEL GRANDE SCHERMO

«Dites-moi, avreste una… “stonza”?»  L’ingresso dell’ispettore Cluseaux, alias Peter Sellers, all’Hotel Cristallo Spa & Golf di Cortina, con impermeabile, cappello, baffoni e accento francese è rimasto nell’immaginario collettivo, legato a quel capolavoro comico che fu La Pantera rosa di Blake Edwards, nel 1963. Il Cristallo ha fatto da location per varie pellicole ambientate a Cortina, contribuendo a creare il mito di una località aperta al jet set internazionale. Ecco perché, per il secondo anno, dal 26 al 28 agosto, il prestigioso 5 stelle è partner e quartier generale di Cortina Fabulous Race, la sfida più originale dell’estate ampezzana, organizzata da Cortina Car Club, e dedicata alle stelle: quelle cinematografiche, ospiti di Cortina e del Cristallo, e quelle della volta celeste. Una gara non-gara da correre a bordo di classic, luxury e special car, bolidi eleganti che conferiscono un tocco supplementare di classe: di tappa in tappa, gli equipaggi seguiranno degli indizi che li porteranno a scoprire Cortina e il suo territorio, tra colpi di scena e sorprese ad alta quota.

I partecipanti potranno soggiornare all’Hotel Cristallo per una vacanza da film a tariffe irripetibili, e non solo: l’hotel mette a loro disposizione gli spazi con un passato cinematografico, o al centro di aneddoti particolari. Perché di stelle, al Cristallo, ne sono passate molte, lasciandosi dietro tante memorabili storie. Nel ’62 Frank Sinatra, attore nel film “Von Ryan Express”, sequestrò l’intera struttura per un mese, per sé e la troupe, e sorprese il personale con le sue richieste e le sue burle, come quando ordinò 200 uova su un vassoio d’argento, diede fuoco alle giacche di illustri sconosciuti seduti al suo fianco, o si fece recapitare molte casse di whisky di un noto brand, nonostante fosse astemio, essendo uno degli azionisti della marca. Quanto al suo regista, Brad Dexter, veniva regolarmente avvistato a bordo di una Triumph decappottabile con indosso i panni del sergente delle SS che interpretava: per un momento il vecchio portiere dell’hotel temette il ritorno dei nazisti.

Quando venne girato il primo film della serie La pantera rosa il Cristallo fece da set, e molte scene furono girate nelle stanze dell’Hotel: sono celebri il viavai di amanti nella camera di Capucine, le uscite di Clouseau dall’albergo e di David Niven dal balcone, le porte comunicanti, i protagonisti che si nascondevano ovunque, sotto il letto, dentro la vasca da bagno, negli armadi e fuori dal balcone in pigiama in pieno inverno. Nella memoria di Nieven rimarrà senz’altro indelebile il ricordo della scena che dovette ripetere per ben tre volte: un tuffo nella neve dalla finestra del primo piano, di notte, con 25 gradi sotto zero. Ad attenderlo, una coperta e una bevanda bollente.

A proposito di stelle del cinema, quest’anno il Cristallo ha in serbo una sorpresa: lo spirito irriverente di Clouseaux continua ad aleggiare sull’hotel, e se oggi Peter Sellers chiedesse al concierge una “stonza”, troverebbe ad accoglierlo addirittura una suite a lui intitolata. In linea con il successo del lancio della Presidential Suite Frank Sinatra, l’hotel ha realizzato anche la Presidential Suite Peter Seller, un vero e proprio appartamento che si sviluppa più di 100 metri quadri, in cui il comfort, la tecnologia avanzata e la privacy si sposano con il sapore vintage ed estremamente di classe degli arredi.