Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

HOTELLERIE


PITTI UOMO: LOOK RINNOVATO PER IL BERNINI HOTEL

PITTI UOMO: LOOK RINNOVATO PER IL BERNINI HOTEL

Estate: è tempo di osare, liberarsi degli abiti invernali e rifarsi il guardaroba, in una parola rinnovare lo stile. Dal 14 al 17 giugno Firenze ospita Pitti Uomo, un laboratorio di moda, idee e creatività che accoglie visitatori da tutto il mondo. Sarà l’occasione per ammirare il nuovo look del Bernini Palace Hotel, prestigioso 5 stelle di Firenze, che si rinnova costantemente per rispondere alle esigenze di una clientela di lusso che cerca estrema cura dei dettagli e qualità.

Splendida struttura che rievoca la memoria più antica della città, il Bernini si è preparato all’arrivo della bella stagione completando il restyling della facciata, un restauro di lusso curato dal gruppo Duetorrihotels, che segue di alcuni anni i lavori che hanno riportato alla luce il magnifico loggiato interno cinquecentesco. Inoltre sono state rinnovate numerose camere e suite.

Il restauro della facciata ha puntato al ripristino ed alla conservazione di tutti gli elementi architettonici e decorativi originali di pregio, oltre che alla rimozione degli elementi incongrui e “posticci” che alteravano la composizione estetica delle facciate.

Quanto alle camere e alle suite, anch’esse sono un eccellente biglietto da visita per l’hotel: non esiste una “room standard”, ognuna è differente dalle altre negli arredi e nell’atmosfera evocata, esibisce pezzi d’antiquariato scelti uno ad uno ed è dotata di una propria inconfondibile personalità. Stagione dopo stagione il Bernini Palace rinnova una parte delle camere regalando ai propri ospiti la sensazione di alloggiare in un hotel sempre diverso, sempre “alla moda” dove la cura del dettaglio è caratteristica intrinseca di un’eccellenza dell’ospitalità Made in Italy.

Un restyling in costante divenire che restituisce al palazzo l’eleganza e il decoro originari: il Bernini rappresenta infatti una testimonianza preziosa di arte e cultura, oltre che di storia. Il palazzo è stato edificato sui resti degli edifici tre-quattrocenteschi della famiglia Della Pera, e alla metà del 1800 ospitò l’elegante “Albergo dello Scudo di Francia”. Una struttura sempre al passo con i tempo, basti pensare che a Firenze il Bernini Palace fu il primo albergo cittadino ad avere acqua corrente. Al suo interno, nell’attuale sala colazioni, ed ex buvette del Parlamento tra il 1865 ed il 1870, all’epoca di Firenze capitale del Regno d’Italia, conversavano personaggi come Cavour, Giolitti e Gioberti.