Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

HOTELLERIE


Aspettando il 2019 al Bernini di Firenze: menu e proposte dedicate alle Feste

Aspettando il 2019 al Bernini di Firenze: menu e proposte dedicate alle Feste

 

Specialità di mare e di terra e materie prime di qualità elevatissima compongono il menu ideato dallo chef de La Chiostrina, il ristorante del Bernini di Firenze, appositamente per Capodanno. Per il giorno di Natale il menu à la carte sarà arricchito con speciali ricette a tema.

 

Firenze, 21 novembre 2018_ È una Firenze diversa, ancora più scintillante ed elegante del solito, quella che accoglie i visitatori nel periodo delle Feste. Il Bernini Palace è il punto di partenza ideale per esplorare la città, perdersi seguendo i giochi di luce e il profumo delle castagne arrostite, ammirando le vetrine delle boutique e i mercatini di Natale. Tra una scoperta e l’altra, ci si lascia conquistare dalle proposte gastronomiche del Luxury Hotel, dedicate a questo periodo dell’anno e alla speciale atmosfera che si respira a fine dicembre.

Appuntamento presso il ristorante dell’hotel, La Chiostrina, che si trova all’interno di uno storico portico del ‘500 restaurato. Qui a Natale si potranno assaporare speciali ricette a tema proposte per l’occasione dallo chef, che arricchiranno il menu à la carte.

Capodanno gli ospiti troveranno invece ad attenderli un menu completo, perfetto per salutare il 2019 e vivere momenti di spensieratezza in famiglia e con gli amici. Si inizia con tartare di manzo nel suo filetto con ginger, capperi di pantelleria e menta, spuma di gorgonzola dolce e giardinetto di frutta esotica, servita con vinaigrette di lamponi, miele e tartufo nero, accompagnata da un flûte di Champagne.

Dopo una leggera purea di mela granny e lime si passa al tortello di pesto con basilico e patata rossa di Cetica battuto crudo di gambero rosso, bisque di gambero zucca gialla al timo e limone. Ma la ricetta più estrosa e caratterizzante è forse quella che racchiude il segreto del “salmone selvaggio” in cottura dolce di anice stellato e kumquat – i cosiddetti mandarini cinesi – cremoso di formaggio caprino e sorbetto leggero “pina colada”.

Dopo aver gustato l’Estremo Cioccolato, spuma fondente e amara, il bianco al sale di Guérande e caramello con gelatina di mango, si attende l’inzio del nuovo anno per il brindisi, e dopo mezzanotte ci si trasferisce al Lounge Bar, dalle atmosfere ricercate ed eleganti, dove sarà allestito un buffet di dolci natalizi e frutta secca.

 

LDN